23/03/2022
Fatta una missione… la seconda è d’obbligo!Abbiamo continuato a ricevere tantissime donazioni, dunque organizzarci per ripartire verso la frontiera ci è parso quantomeno doveroso!Un grazie di cuore ad Andrea Sartoretti, Direttore Generale di Modena Volley, che ha gentilmente fornito un pulmino per il viaggio, al Rotary Modena Muratori per aver finanziato l’acquisto di farmaci e materiale sanitario, Hesperia Hospital, Club Agora, Gruppo Pensionati Oratorio San Luigi Pagnato-Merate, 3PI Case s.r.l. e tutti i privati che ancora una volta hanno donato cibo, vestiti, e giochi con grande generosità.

24/03/2022 – PARTITI!
Questa mattina è ufficialmente iniziata la seconda missione di Hesperia Bimbi, la nostra delegazione è ora in viaggio verso Przemysl, città sul confine polacco di riferimento per la raccolta e smistamento dei beni di prima necessità.

25/03/2022 – GIORNO 2
Ieri, dopo più di 860 km, la nostra delegazione ha fatto tappa a Brno per la notte. In questa occasione i nostri ragazzi hanno fatto la conoscenza di un gruppo di volontari provenienti dalla Spagna: Compustela! Stamane partenza verso Przemyls per scaricare il materiale sanitario, ospedaliero e beni di prima necessità che poi verrà prelevato e distribuito dai nostri contatti di fiducia all’interno dell’Ucraina. Poi direzione confine Polonia-Ucraina a disposizione per coloro che volessero un passaggio per l’Italia.

Arrivati finalmente a Przemyls! Scaricato tutto il materiale presso il centro di raccolta. Il viaggio si fa sempre più interessante: i nostri ragazzi oggi hanno assistito al l’atterraggio dell’Air Force One, l’aereo presidenziale degli Stati Uniti….che Biden non voglia scambiare due parole anche col nostro presidente?!

26/03/2022 – GIORNO 3

Ieri distribuzione di dolcezza con orsacchiotti e ovetti cioccolata ai bambini donati da Modena Volley. Questa mattina la nostra delegazione dovrebbe incontrare i responsabili del coordinamento per poter, eventualmente, portare in Italia qualche mamma con bimbi.
Da circa una settimana il coordinamento a Przemysl-Medyka è stato dato alla Protezione Civile Italiana. Molto organizzato. A Medyka è stata realizzata una sorta di cittadella, protetta dai militari, dove sono presenti organizzazioni ed associazioni europee ed extraeuropee come la Croce Rossa Israeliana. Hanno realizzato piccole tendopoli per non ammassare le persone quindi anche un buon controllo per eventuali epidemie.
In questo momento, a parte ieri per la presenza di Biden, non vi è al confine un grande flusso di profughi come 20 giorni fa, in quanto ci hanno riferito che fanno uscire a piccolissimi gruppi e non sempre.Ieri sera a cena i nostri ragazzi hanno conosciuto un altro gruppo misto di volontari provenienti da: Olanda, Polonia, Serbia.

Quest’oggi la nostra delegazione ha effettuato la registrazione per poter portare in Italia i profughi in cerca di un passaggio.Alla stazione di Przemysl poi incontro con l’inviato speciale del TG2 Marco Sabene e i suoi collaboratori, con cui hanno condiviso un pasto veloce.

27/03/2022 – GIORNO 4
I nostri ragazzi sono sulla via del ritorno e… non sono soli! Sul furgone Unitalsi e su una nostra vettura viaggiano una donna incinta ormai a termine che stasera si ricongiungerá al marito che lavora a Torino, ed una mamma con 5 figli che rimarranno a Modena.
Su Modena – Il Resto del Carlino, è uscito oggi un bellissimo articolo di Francesco Vecchi che racconta in parte della missione.

Emergenza Ukraina – seconda missione